Alice, giovane imprenditrice romana: “aiutateci a salvare scuola di danza e beauty salon”

(di Giulia Segna) – Alice Panicini è una giovane imprenditrice romana e mamma di due bambini. Come per tanti altri imprenditori le sue attività sono state messe in ginocchio dall’emergenza Covid-19, tuttavia la sua è una storia di coraggio e di passione meritevole di particolare attenzione: fiera e un po’ emozionata racconta a B-hop che a soli 30 anni gestisce tre imprese di proprietà: la scuola di danza “Alis Academy”, il centro benessere “Il mondo di Alice” e il marchio di prodotti per unghie “Alis nails”.

Alice Panicini

L’intuizione è arrivata qualche anno fa, quando ha pensato di unire professionalmente le sue due grandi passioni: la danza e l’estetica. Alice infatti è ballerina diplomata all’Accademia Nazionale di Danza e ha studiato onicotecnica.

Nel 2011, a soli 21 anni, ha inaugurato la Alis Academy, scuola di danza per adulti e bambini dove è possibile dedicarsi a vari tipi di ballo; dalla ginnastica ritmica alla salsa, dalla bachata al cerchio aereo, dalla danza classica alla pole dance. Dispiaciuta per aver tagliato fuori l’altra autentica passione, nel 2015 ha intrapreso una nuova esaltante avventura che l’ha portata all’apertura di un grande centro polifunzionale in zona Bufalotta (Roma): alla scuola di danza ha abbinato “Il mondo di Alice”, salone di bellezza che permette alle mamme dei piccoli ballerini di coccolarsi mentre aspettano che i figli terminino la lezione.

Un’idea originale che combina l’utilità e l’innovatività, un modo differente di vivere lo spazio, in grado di coniugare due servizi molto diversi tra loro.

Alis Academy scuola di danza

“Alis è il mio nome in francese” spiega Alice “ma vuol dire anche ali in latino, è per questo che l’ho scelto per l’accademia: mi piace l’idea della libertà che c’è dentro”.

In effetti la giovane imprenditrice ha proseguito il suo percorso fino a spiccare definitivamente il volo nel 2017, anno in cui ha conseguito un master internazionale per la cura delle unghie, grazie al quale ha promosso, presso il salone, dei corsi di formazione con centinaia di iscritti ogni anno e lanciato il proprio marchio di cosmetici: Alis nails.

“Oggi mi dedico alla gestione dei negozi e alla preparazione degli spettacoli, ma fino a poco tempo fa ero in prima linea sia come insegnante di danza che come onico-tecnica. Dalle 9 alle 17 mi occupavo di estetica e dalle 17 alle 22 di ballo”.

Il Mondo di Alice salone di bellezza

Il lockdown da Covid-19 ha messo a dura prova Alice e la sua squadra. “Abbiamo assicurato il proseguimento delle lezioni online, a prezzi ridotti, ma le spese gestionali sono notevoli e coprirle così è difficile”. Con l’aiuto dei collaboratori ha lanciato una raccolta fondi per sostenere la Alis Academy e sta allestendo un campus estivo rivolto ai bambini, dedicato alla danza, nei pressi del parco della Cecchina.

“Proporremo attività ludiche e laboratori di ballo, il ricavato sarà interamente devoluto alla scuola, i miei colleghi insegnanti non prenderanno soldi”.

Una bella prova di solidarietà e lealtà reciproca, che fa del gruppo di lavoro una grande famiglia allargata.

Tra le passioni di Alice ce n’è una che salta fuori quasi per caso al termine dell’intervista: l’Africa, in particolare il Kenya. “Ci vado ogni anno con la mia famiglia per donare vestiti e materiale scolastico alla comunità di Watamu. Lo acquistiamo noi con una parte della quota di iscrizione all’accademia di danza: chi si iscrive ai corsi sa che una somma sarà destinata a questo progetto di volontariato. La mia primogenita”, conclude sorridendo, “si chiama Malaika, che in lingua swahili vuol dire Angelo.

***

Questo articolo e tutti gli articoli pubblicati da B-hop magazine sono originali e tutelati dal diritto d’autore. Per chiedere l’autorizzazione alla pubblicazione dei contenuti su altri siti o blog, riproduzione in qualsivoglia forma o sintesi, contattare [email protected] e citare l’autore con link alla fonte.

  • Se sei arrivato fino in fondo e ti è piaciuto questo articolo….
  • Oppure puoi fare una donazione via PayPal all’associazione di promozione sociale B-hop semplicemente cliccando su questo link: https://www.paypal.me/bhopmagazine

https://www.b-hop.it/rmlp/welcome/

Giulia Segna

Giulia Segna

Faccio ricerca nel campo delle relazioni interculturali. Ho 29 anni, di Roma. Mi diverto a osservare, ascoltare e annotare la realtà che mi circonda: la vita è colorata di infinite sfumature ma per riuscire a vederle bisogna rallentare e concedersi il giusto tempo. Io B-hop perché... pensare e diffondere positività è la chiave per vivere felici, tutti.