Wonder mamme: il “cambio di stagione” in quarantena alimenta l’ottimismo

(di Margherita Vetrano) – Una delle poche certezze durante questa quarantena è il cambio di stagione. Sia che rimarremo chiusi in casa ancora a lungo o ne usciremo a breve, il cambio di stagione “s’ha da fa!

Nonostante la pandemia il clima sta cambiando, e presto maglioni di lana e di pile saranno troppo caldi.

Perché non approfittare della reclusione per fare ciò che, solitamente ogni anno ci costa ansia e stress?

Con tutta calma possiamo riordinare i nostri armadi facendo il cambio di stagione “cum ratio” anziché frettolosamente come tutti gli anni.

Approfittate per scremare i vestiti che utilizzerete; focalizzate quelli che ad ogni stagione, transumano dagli scatoloni al cassetto per poi tornare negli scatoloni, senza esser stati utilizzati.

La prima regola è: sbarazzatevi degli abiti inutili che fanno volume, occupando spazio e accumulando polvere…

Snellirete il cambio di stagione di ritorno. Non solo!

Buste di abiti fuori taglia e stagione pronte per essere regalate!

Vi darà l‘opportunità di aiutare qualche altra mamma in difficoltà regalando parte del guardaroba vostro o dei vostri figli che risulti fuori misura o non di vostro gusto.

Ora che avete preso il coraggio a quattro mani, potete iniziare.

L’ideale sarebbe procedere in solitudine per avere il tempo di fare ordine con tranquillità.

Se questo non è possibile, date le circostanze, potete pensare di lavorare sul terrazzo.

Cosa che vi risulterà particolarmente utile se siete allergiche alla polvere!

Mettete insieme tutte le vostre scatole e procedete con lo smistamento: abiti da indossare, da regalare, da buttare.

Nel caso dei bambini, fra gli abiti da tenere, potrete pensare di creare una sotto-categoria di abiti della taglia giusta e di abiti utili per i prossimi anni.

Siate severe e giuste nella selezione, soprattutto per questa stagione: non saranno molte le occasioni ricreative e sociali.

Se avete dubbi se mantenere 20 polo per vostro figlio, selezionatene 5. Basteranno per i momenti social dei mesi a venire.

Se riuscite a fare il cambio di stagione in disparte, potreste apprezzarne l’aspetto romantico.

La “madeleine” del cambio di stagione…il maglione con la renna

Potrete volare con la fantasia ricordando l’occasione in cui avete visto quell’abito indosso a vostra figlia o regalato quella camicetta al piccolo.

Con altrettanto sentimento mettete via gli abiti pesanti, proiettandovi al prossimo inverno, quando indosseranno nuovamente il maglione con la renna, magari festeggiando il Natale a casa dei nonni.

Questa ginnastica mentale alimenterà ottimismo gettando lo sguardo oltre l’ostacolo e vedendoci in prospettiva futura, fantasticando di incontri, passeggiate e feste tutti insieme che, per quanto i tempi si potranno allungare, prima o poi torneranno.

Wonder Mamma: credits M.Vetrano

Non dubitate!

***

Questo articolo e tutti gli articoli pubblicati da B-hop magazine sono originali e tutelati dal diritto d’autore. Per chiedere l’autorizzazione alla pubblicazione dei contenuti su altri siti o blog, riproduzione in qualsivoglia forma o sintesi, contattare info@b-hop.it e citare l’autore con link alla fonte.

  • Se sei arrivato fino in fondo e ti è piaciuto questo articolo….
  • Oppure puoi fare una donazione via PayPal all’associazione di promozione sociale B-hop semplicemente cliccando su questo link: https://www.paypal.me/bhopmagazine
Margherita Vetrano
Margherita Vetrano

Margherita Vetrano

classe ’73, mi formo all’Università dell’Aquila con studi economici ed attualmente lavoro a Roma dove vivo con il marito e i tre figli. Io B-hop perché...non c'è altra bellezza che fare ciò che ci fa star bene: scrivere notizie positive per raccontare il "mondo migliore".