Category Archives: Si può fare

Rifugiati: il viaggio drammatico ed eroico di Alì, a 8 anni dall’Afghanistan all’Italia

(di Patrizia Caiffa) – Alì Ehsani, rifugiato afghano, ora ha 28 anni ed è libero di volare come gli uccelli. Ma prima ha dovuto passare vicissitudini drammatiche. A soli 8 anni una bomba ha distrutto la sua casa a Kabul e Alì ha perso entrambi i genitori.

Uno dei lavori più belli del mondo: l’esperienza di Fabio, pilota di idroambulanze a Venezia

(di Michela Zaninello) – Fabio Martello, classe 1985, nella vita fa uno dei lavori più unici al mondo: il pilota di idroambulanze a Venezia. Lavora presso la Onlus Croce Verde di Mestre (Venezia) con la qualifica di pilota motorista autorizzato ed operatore radar nelle idroambulanze.

Francesco, il musicista-contadino che coltiva l’orto naturale con bio-forca e coccinelle

(di Patrizia Caiffa) – Francesco Barberio è un cantante e musicista siciliano. Suona e canta da 20 anni, insieme alla sua band, girando tutta la Sicilia orientale durante feste, matrimoni, eventi. Il lavoro non manca. Eppure Francesco ha nel cuore una semplice e antica passione che non si placa: l’amore per la terra, per i suoi prodotti sani e genuini. E preferisce vivere secondo i ritmi della natura. E’ così che, a Giardini Naxos, con vista Etna, inizia il suo “OrtoNatura“, usando sementi autoctone che coltiva con metodi naturali e sinergici.

A Milano la prima pizzeria con ragazzi autistici: “PizzAut” e l’autismo non è più un tabù.

(di Maralis) – Sul sito di PizzAut il contatore del crowdfunding corre veloce. L’obiettivo è quasi raggiunto: 1414 donatori hanno versato finora oltre 50 mila euro per contribuire alla nascita della prima pizzeria in Italia gestita da ragazzi autistici. A Milano.

A Roma c’è “Bazar”, taverna curdo-napoletana dove i friariell si incontrano con i falafel

(di Patrizia Caiffa) – A Roma, nel quartiere multietnico di Tor Pignattara, c’è un nuovo ristorante dove la cucina napoletana e quella curda si incontrano felicemente. Dal gustoso mix nasce “Bazar”, una taverna curdo-napoletana lungo la via Casilina che è anche luogo di incontro, sala da thè, spazio per organizzare eventi e per promuovere prodotti artigianali di qualità, equi e solidali.

Lascia l’impiego in banca per la medicina cinese e il Qi Gong: la sfida di Stefania Sobrero

(di Maralis) – Stefania Sobrero, 52 anni, è un medico chirurgo esperto in agopuntura e medicina cinese. Ha uno studio a Roma e fa anche l’istruttrice di Qi Gong, pratica antichissima che unisce arti marziali, meditazione e medicina tradizionale cinese. In realtà non è stata sempre un medico: fino a 34 anni lavorava in banca. La sua storia è un esempio di come si possa cambiare traiettoria, seguendo i propri desideri più profondi anche da adulti.

Il video virale della cantante lirica di strada. L’autore per caso: “felice se avrà successo”

(di Patrizia Caiffa) – E’ ancora stupito e sconvolto per la diffusione virale di un suo video su Facebook, che in poche ore ha raggiunto 16 milioni di visualizzazioni, con una cantante lirica di strada che incanta i turisti nella centrale via Condotti a Roma, mentre canta “Torna a Surriento”. E tutto per caso. Per mano di un profano della tecnologia e dei social. “Sto imparando ora il termine virale”. Lo confida a b-hop il suo autore, Bruno Vallo, ex ufficiale dell’aeronautica in pensione, brindisino. Rivelando che molto probabilmente la ragazza è straniera. Siamo andati a verificare che non fosse una fake news o un prodotto ad hoc.

La scelta di Erica, aiuto-regista: “mollo il cinema e vado in un ecovillaggio nel Missouri”

di Maralis – Questa è la storia di una donna di 34 anni che ha fatto una scelta di vita decisamente contro corrente. Erica Gentile, originaria di Torino, di professione aiuto-regista, dopo una lunga gavetta romana, ad un passo dall’incarico che avrebbe potuto dar una svolta alla sua carriera, fa il grande salto. Capisce che la vita competitiva del cinema e delle fiction non le corrisponde. E decide di mollare tutto.