Crème & Brulée, quando l’arte di strada “brucia” d’amore

10423303_737083123001271_740355691313289055_n
FacebookTwitterGoogle+Condividi

Che il sentimento d’amore sia paragonabile al fuoco, si sa. E che con il fuoco ci si possa scaldare o, al contrario, bruciare, si sa. La metafora applicata allo spettacolo di Alessio Dantignana e Valeria Pediglieri, in arte Crème & Brulée, giovani trentenni, compagni nella vita e nel lavoro, crea una inedita e geniale occasione per gustare bellezza e poesia pura attraverso una nuova contaminazione tra danza, giochi con il fuoco e clownerie.

La storia di Alessio e Valeria è interessante come quella dei due protagonisti che mettono in scena, Crème & Brulée, appunto: Alessio, romano, promettente carriera come ingegnere informatico, scopre la giocoleria e l’arte di strada. Trascorre un anno tra India e Nepal che sconvolge tutto, resiste ancora un po’ in ufficio e poi molla tutto per seguire progetti artistici e laboratori vari, tra cui nel 2011 il Johnny Biscotto Extraordinary Caravan, un progetto di teatro, danza, clown, fuoco e musica in giro per le piazze italiane. Qui incontra Valeria, e l’amore (vero) nasce.

10479730_753316984711218_3785980810468097363_n

foto e immagine di copertina: Alba Caliò

Valeria, siciliana di Modica, diplomata in coreografia all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, con importanti esperienze professionali, gli trasmette l’amore per la danza e per lo swing acrobatico. Ad Alessio, bravissimo con la manipolazione di fuoco e fiamme, è richiesto di impegnarsi molto per imparare le varie acrobazie. Il risultato ora, nel mix di Crème & Brulée, è veramente eccellente.

Insieme percorrono il sentiero opposto che di solito va dalla fantasia alla realtà. Qui è la vita vera e il sogno di due persone che si incontrano e si amano a dare vita ad un momento di vera poesia, per bambini e adulti. La storia che mettono in scena all’aperto, in strade e piazze (prossimo appuntamento il  5 e il 6 gennaio a Piazza del Popolo a Roma, in compagnia di tanti altri artisti a Buskers in town), vede come protagonista il giovane Brûlée, sofferente per pene d’amore, che vaga solo e pensoso in cerca di conforto. Dalla sfera di cristallo di una chiromante riceve una visione: circondata dalle fiamme appare, danzando, la seducente Crème. Il cuore del giovane torna a pulsare. Riuscirà il timido innamorato a conquistare la donna focosa? Avrà il coraggio di invitarla a ballare un valzer e di stringerla a sé nonostante le sue vesti siano infuocate? Presi dal ritmo sincopato del Charleston, l’impacciato Brûlée dovrà stare attento a non fare passi falsi con l’irascibile Crème o ne pagherà le conseguenze (ardue e cocenti).

In uno spettacolo di fiamme e scintille che lascia i bambini a bocca aperta e gli adulti incantati si respira un’atmosfera retrò in bianco e nero, con passi di swing acrobatico e romantiche passeggiate sotto piogge scintillanti. Una storia – come la descrivono gli stessi protagonisti – ricca di emozioni “altamente infiammabili”, raccontata “senza voce da due clown che giocano con il fuoco e parlano d’amore”.

Sito web, info e contatti: Crème&brulée; cremeebrulee@yahoo.com, tel: 3384336409.

Patrizia Caiffa

Patrizia Caiffa

Giornalista, scrittrice, sempre in viaggio nei vari Sud del mondo e curiosa di nuove avventure, dentro e fuori di me. Io b-hop perché amo cantare con le parole per esprimere bellezza e dare voce contro le ingiustizie che coinvolgono popoli e migranti.
Patrizia Caiffa