Clima: il film di Al Gore “Una scomoda verità 2” è una chiamata all’azione

Al gore
Share

di Filippo Bocci – Arriva nelle nostre sale Una scomoda verità 2, il nuovo film di Al Gore a undici anni di distanza dal primo. Se si trattasse di fiction potremmo commentare che l’ex vicepresidente degli Stati Uniti, numero 2 di Bill Clinton, si prende tutto lo schermo e sta in scena dalla prima all’ultima inquadratura. Questo per sottolineare quanto il premio Nobel per la pace spenda, oramai da tanti anni, tutto sé stesso nella battaglia titanica contro il riscaldamento del pianeta.

Il 20 ottobre scorso ha avuto luogo al MAXXI di Roma l’anteprima del film. In sala erano presenti Simone Molteni di Lifegate, Valerio Ponzo di Climate Reality Project, e Mario Tozzi, Primo ricercatore del CNR, noto al pubblico televisivo. Chiamati ad introdurre il film di Al Gore, hanno invitato a mettere a fuoco la correlazione tra i disastri ambientali e socio-politici e l’effetto serra e il surriscaldamento globale.

Mario Tozzi, Valerio Ponzo, Simone Molteni

Mario Tozzi, Valerio Ponzo, Simone Molteni

Le immagini del film sono del resto spietate: i ghiacciai della Groenlandia si sbriciolano come per effetto di un terremoto; le strade di Miami si allagano e le Filippine vengono spazzate via. In India la temperatura raggiunge i 51° e le scarpe dei passanti restano attaccate al suolo per il calore. Come sottolineato da Valerio Ponzo, siamo di fronte a vere e proprie migrazioni ambientali: “Non solo singoli ma intere comunità sradicate a causa di inondazioni o forti siccità”.

Il ciclo delle temperature 2500 a.C. - 2007 d.C

Il ciclo delle temperature 2500 a.C. – 2007 d.C

A peggiorare le cose, l’insediamento della nuova e assai miope amministrazione americana getta un’ombra cupa sul futuro. Reggerà ai negazionismi l’accordo sul clima di Parigi del 2015, per il quale Al Gore si è battuto allo spasimo?

E al di là della politica, possiamo noi, in prima persona, rimboccarci le maniche e agire? Secondo Simone Molteni “se c’è bisogno di comunicare, l’urgenza è soprattutto quella di fare”; questa infatti è una crisi più grave delle altre che pure ci sono state in passato.

“Anche se in questo momento azzerassimo tutte le emissioni di CO2 – ha ammonito Mario Tozzi – la temperatura continuerebbe a salire e ci vorrebbero 50 anni per tornare a quella di oggi”.

Una scomoda verità 2 è diretto da Bonni Cohen e Jon Shenk e sarà al cinema come evento speciale il 31 ottobre e il 1° novembre prossimi. Non perdetelo!

Photo credits: Paola D’Ambrosio

Filippo Bocci

Filippo Bocci

Laurea in Lettere, curiosissimo di tutto ma esperto di niente, cialtrone il giusto. Coltivo particolari feticci come la bacchetta di Leonard Bernstein, gli occhi di Bette Davis, il sorriso di Jack Lemmon. Scrivo su b-hop perché “le parole sono importanti (by Michele Apicella/Nanni Moretti). E se le usi per parlare di Bellezza fanno bene”.
Filippo Bocci
Share