Category Archives: Primo Piano

Cinema: “Loro” di Paolo Sorrentino, in due film i risvolti umani (e sociali) di Berlusconi

(di Rinaldo Felli) – Il nuovo governo, figlio di un blasfemo inciucio tra due forze populiste diverse tra loro, sarà varato esclusivamente grazie all’astensione benevola/critica di Silvio Berlusconi, ovvero del protagonista principale del doppio film di Paolo Sorrentino: “Loro 1” e “Loro 2”, interpretato dal grande attore Tony Servillo

Libri: “Transtiberim”, oltre il fiume Tevere storie e curiosità del quartiere romano Trastevere

(di Filippo Bocci) – Il quartiere romano di Trastevere e la sua storia, le tante curiosità. Se ne parla nel libro Transtiberim – Trastevere, il mondo dell’oltretomba, di Giuseppe Lorin, per Bibliotheka Edizioni, presentato la scorsa settimana a Roma. Attivo a 360 gradi nel campo della comunicazione, l’autore ha realizzato un’opera che ha il dono della semplicità, che incontra il grande pubblico con uno stile ordinato, giornalistico, fatto di finestre, di piccoli paragrafi.

Cos’è lo yoga e perché fa bene? Gli 8 passi da conoscere

(di Michela Zaninello) Cos’è lo yoga e perché fa bene? Questa è una domanda che molte persone si pongono; sia chi non ha mai praticato yoga sia chi lo pratica.  I primi se lo chiedono per curiosità per capire la ‘moda’ che sta spopolando in questo periodo; i secondi perché il processo di consapevolezza che si acquisisce praticando yoga non smette mai, e la domanda stessa ispira nuove e potenti forme di riflessione e di crescita personale.

1250 sonetti del Belli in audiolibro: le voci dei doppiatori italiani esaltano la poesia romanesca

(di Filippo Bocci) – “Solo due matti come noi potevano pensare di realizzare e portare a termine un’opera di 1250 sonetti, metterli tutti in voce, sonorizzarli e raccoglierli antologicamente”.  Così Angelo Maggi fa riferimento al suo “complice” principale Elia Iezzi e introduce un lavoro, pubblicato dalla Società Editrice Dante Alighieri, veramente monumentale, 1250 sonetti appunto del grande corpus di Giuseppe Gioachino Belli, dove monumento, come spiega Marcello Teodonio nella prefazione del libro, è il “documento” da tenere alla memoria (la radice della parola infatti è “moneo ad mentem”, riconduco alla memoria).

Teatro: “Il sindaco del rione Sanità” di Eduardo. La regia di Martone si confronta con Gomorra

(di Rinaldo Felli) – “Il sindaco del rione Sanità”, attualmente in tournée nei teatri italiani, è uno spettacolo da non mancare per chi apprezza le rivisitazioni dei grandi classici mentre suggerirà qualche domanda in chi approccia i testi dogmaticamente. Il capolavoro scritto da Eduardo De Filippo e rappresentato per la prima volta nel 1960 al Teatro Quirino di Roma, oggi trova nuovo spazio grazie alla regia di Mario Martone ed alla coproduzione di tre importanti realtà del panorama teatrale italiano.

Francesco, il musicista-contadino che coltiva l’orto naturale con bio-forca e coccinelle

(di Patrizia Caiffa) – Francesco Barberio è un cantante e musicista siciliano. Suona e canta da 20 anni, insieme alla sua band, girando tutta la Sicilia orientale durante feste, matrimoni, eventi. Il lavoro non manca. Eppure Francesco ha nel cuore una semplice e antica passione che non si placa: l’amore per la terra, per i suoi prodotti sani e genuini. E preferisce vivere secondo i ritmi della natura. E’ così che, a Giardini Naxos, con vista Etna, inizia il suo “OrtoNatura“, usando sementi autoctone che coltiva con metodi naturali e sinergici.

A Milano la prima pizzeria con ragazzi autistici: “PizzAut” e l’autismo non è più un tabù.

(di Maralis) – Sul sito di PizzAut il contatore del crowdfunding corre veloce. L’obiettivo è quasi raggiunto: 1414 donatori hanno versato finora oltre 50 mila euro per contribuire alla nascita della prima pizzeria in Italia gestita da ragazzi autistici. A Milano.

Roma, alla scoperta dei porti di Traiano e Claudio alla foce del Tevere

(di Patrizia Caiffa) – I porti di Traiano e Claudio sono una bellissima oasi archeologica e naturalistica che i romani ancora non conoscono. Sono situati sulla via Portuense verso Fiumicino, vicino alla foce del Tevere. Erano i porti romani imperiali che attraverso un sentiero di canali portavano le merci a Roma.