Category Archives: L’altrove

Pranzo di Ferragosto in vetta: la conquista del Piz Boé e il sapore del “Puzzone di Moena”

Tranquilli: non è il solito ristorante di cui vi vogliamo parlare e tanto meno dell’ormai attempato, seppur sempre delizioso, film di Gianni Di Gregorio “Pranzo di ferragosto”. Quello che vi vogliamo suggerire è di trascorrere la giornata di Ferragosto passeggiando in vetta.

L’altro volto di Cuba: non solo spiagge, musica e rivoluzione

Riproponiamo un ricordo di Cuba e dei cubani a pochi giorni dalla morte di Fidel Castro, il 25 novembre 2016.

I bambini della guerra: migliaia di piccoli siriani a Beirut senza scuola, costretti a mendicare

(reportage dal Libano) – La spazzatura sembra essere il leitmotiv di Beirut, spesso intervallata da bambini profughi siriani che spariscono nelle montagne di sacchi neri alla ricerca di qualcosa di utile. Considerati fastidiosi scarti sociali, i piccoli siriani, come i rifiuti della società dei consumi, si ammassano agli angoli delle strade. Fermano i passanti, chiedono l’elemosina, infastidiscono con la loro presenza il libanese medio.

Namibia: viaggio tra gli Himba, dove le donne si fidanzano a 2 anni e decidono il divorzio

Una donna è seduta in terra in un villaggio appartenente alla tribù Himba, sulle montagne del Damaraland, nella Namibia centro-settentrionale.

Vacanze: la ciclabile San Candido-Lienz al confine tra Italia e Austria, dove l’anima respira

Questo è un tempo di vacanza, un tempo dedicato alla ricerca di luoghi belli dove far respirare l’anima. La ciclabile che da San Candido, in Val Pusteria, raggiunge la città di Lienz, in Austria, è uno di quei luoghi. Lo diciamo subito e senza timore di essere smentiti: la pista, pur avendo una percorrenza di circa 42 km, è adatta a tutte l’età ed a tutte le gambe.

Viaggio in Birmania, il paese delle pagode d’oro e dei sorrisi felici: dal lago Inle al mare (4)

Quarta e ultima tappa di questo viaggio di 18 giorni che ci ha portato a visitare alcune delle località più belle della Birmania (Myanmar). Dopo avervi raccontato Yangon, Mandalay e dintorni, e i templi di Bagan, dedichiamo gli ultimi scampoli di vacanza ad uno dei luoghi più affascinanti del paese asiatico, il lago Inle e la vicina grotta di Pindaya (Golden cave) per poi trascorrere gli ultimi due o tre giorni in meritato relax al mare, a Ngapali beach, sul Golfo del Bengala.

Giovani italiani e spagnoli nati per l’avventura: sono quelli che viaggiano di più

I giovani italiani viaggiano più dei coetanei di altri Paesi del mondo: il 97% di loro è già partito in viaggio, ovvero il dato percentuale più alto insieme alla Spagna. Il 44% per divertimento e feste con amici.  L’indagine è stata condotta su un panel di 5.518 ragazzi, tra i 18 e i 30 anni, provenienti da 11 Paesi di vari continenti, quali Francia, Germania, Australia, Austria, Cina, Spagna, Stati Uniti, Italia, Polonia, Regno Unito e Paesi Bassi.

Viaggio in Birmania, il paese delle pagode d’oro e dei sorrisi felici: i mille templi di Bagan (3)

Se oramai siete abituati ad incontrare le tonache zafferano e bordeaux dei monaci, le donne con la thanaka sul viso e gli uomini con i longyi, vuol dire che siete già entrati nella cultura di questo paese meraviglioso, la Birmania (Myanmar) e pronti per proseguire la prossima tappa di questo viaggio di 18 giorni nei luoghi più noti e suggestivi. Dopo avervi raccontato Yangon, Mandalay e dintorni, stavolta arriveremo nella magica piana dei templi di Bagan con una bellissima discesa in battello sul fiume Irrawaddy.