Tag Archives: viaggi

Viaggi low cost: Londra a misura di bambino, le attrazioni da non perdere e i consigli collaudati

(di Margherita Vetrano) – Londra, capitale del Regno Unito, città da visitare a tutte le età e tutte le volte che si può, perché ogni volta ti conquista sempre più e ti scava dentro. Nella scelta di un itinerario per bambini va però tenuto conto di alcuni punti cardine: ottimizzare i tempi, suddividere i tipi di visita e alternare luoghi di interesse culturale con soste giocose e ludiche.

Sri Lanka, l’isola delle spezie e dei pavoni. Un viaggio soft tra templi, città coloniali, natura

(reportage di Patrizia Caiffa) – Un viaggio nello Sri Lanka è una esperienza ricca e varia, soffice e ordinata come i modi della sua gente, infarcita di bellezza mistica, storica, paesaggistica. Templi buddisti, parchi naturali, coltivazioni di thè, spiagge, città coloniali costruite da olandesi o inglesi, pavoni ed elefanti, colori e atmosfere. Tutto questo e anche di più contraddistingue l’antica Ceylon, l’isola delle spezie vicina all’India che gli antichi, per la sua forma, descrivevano come una perla o una lacrima.

Portogallo: viaggio nell’anima di Lisbona, il nostalgico quartiere dell’Alfama

È nel quartiere dell’Alfama, anima di Lisbona, che in un originale miscuglio umano, architettonico e sociale convivono anziani, piccole botteghe alimentari, venditori indiani di souvenir, circoli, ristoranti, cooperative di lavoro e, ovviamente, turisti. Negli ultimi anni, infatti, il Portogallo ha conosciuto e talvolta subito un turismo sempre più di massa, non senza qualche innamorato illustre come medaglia da appendersi al petto: Eric Cantona, Madonna, Monica Bellucci e Michael Fassbender che ha addirittura comprato un palazzo all’Alfama.

SMS CINEMA: “La terra e il vento” e “Arrival”

Questa settimana vi consigliamo: “La terra e il vento” dell’esordiente Sebastian Maulucci e il film di fantascienza “Arrival” di Denis Villeneuve.

La vita è ciò che facciamo di essa…

#dallapartedinice una webserie per raccontare i diritti delle bambine e donne africane

Oggi, 25 novembre, si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. E’ l’occasione giusta per parlare del progetto #dallapartedinice, che punta dritto il riflettore sulle donne e bambine africane, per creare un filo narrativo tra l’Africa e l’Italia. L’idea è di realizzare una webserie in sette puntate dedicate alle storie vere e positive di sette bambine, donne africane che hanno detto no a mutilazioni genitali, violenze, soprusi. E per realizzarla è in corso un crowdfunding  aperto a chiunque voglia diventare un produttore dal basso di questo progetto. 

Barricate contro i migranti: la lezione non appresa della Pantera (nera) di Goro

Ah gli splendidi anni ’60, quando la gente era felice, sorrideva, lavorava, cantava. C’era una Italia canterina, un po’ volava nel blu, un po’ voleva ventiquattromila baci, altre volte metteva dei fiori nei cannoni o addirittura – addirittura eh! – andava a prendere il latte.

Dal Camerun all’Italia, la storia di Roland: ora informa i migranti sui pericoli del viaggio

Cosa vuol dire essere costretti a fuggire perchè perseguitati e poi attraversare il Niger, vivere in Mali e in Algeria? E poi la Libia e il viaggio su un vecchio gommone che fa acqua fino a Lampedusa, con altri 130 migranti? Ce lo racconta Roland Albert Djomeni, 34 anni, del Camerun, descrivendo con commozione, con infiniti dettagli, i motivi che l’hanno spinto ad affrontare, l’autunno scorso, il durissimo viaggio che fanno tanti migranti forzati.