Tag Archives: strada

Telestrada press, il primo giornale di strada realizzato in Sicilia da persone senza dimora

TeleStrada press è il primo, e anche l’unico al momento, “giornale di strada” siciliano.  La redazione di TeleStrada Press è composta da un gruppo di persone senza dimora o in condizione di povertà e disagio, che si trovano ospitate presso la casa di accoglienza “Locanda del Samaritano” gestita dai Missionari Vincenziani di Catania, coordinate dal direttore responsabile, la giornalista Gabriella Virgillito e da un team di volontari.

Giornale di strada siciliano vende all’asta “LaPina”: il sogno è una libreria itinerante

TeleStrada Press” è  il primo giornale di strada siciliano, con sede iniziale a Catania e ora anche a Palermo, realizzato e distribuito da persone senza fissa dimora. Oggi vende all’asta “LaPina”, un’ape Piaggio d’epoca ricevuta in dono, per realizzare una libreria itinerante che andrà nelle piazze e scuole siciliane per distribuire il giornale e diffondere iniziative culturali e di invito alla lettura.

Ungheria, al Festival di Primavera di Budapest trionfa lo street food

Il Festival di Primavera di Budapest ha luogo nel mese di aprile di ogni anno. Oltre agli artisti ungheresi, numerose star internazionali si esibiscono durante l’evento per due settimane. E’ il più grande e prestigioso festival culturale della città e attira molti appassionati di musica classica, lirica e jazz provenienti da tutto il mondo, offrendo una serie di opere, balletti e spettacoli teatrali. Il Budapest spring festival è composto da 135 programmi in circa 32 sedi, tra cui vari luoghi pubblici, piazze, parchi e strade dove è possibile imbattersi in una performance o di un programma di qualche tipo. Caratteristica del festival è lo street food che offre molti tipi di specialità ungheresi e mitteleuropee. Scopriamole insieme con la photogallery.

Civita di Bagnoregio, “la città che muore”. Una petizione on line per salvarla

Civita è un borgo antico che fa parte del comune di Bagnoregio, in provincia di Viterbo, quasi al confine fra Lazio ed Umbria. Viene descritta come la “città che muore” perchè, a causa della morfologia del terreno su cui sorge, a poco a poco rischia di scomparire. Agenti atmosferici e disboscamento selvaggio hanno infatti causato la lenta e progressiva erosione della collina e della vallata circostante. In questi giorni è stata lanciata anche una petizione per salvarla sulla piattaforma on line Change.org

Thailandia emoticons: le delizie dello street food

A voi la scelta Fragole di Chiang Mai Vermi fritti Uova Dolci pescetti Pad thai Papaya arrosto Frittatine di strada Frittatine di strada Per tutti i gusti Spiedini di calamari con curry

La sfida della Drugstore gallery Portuense, archeologia e cultura contro il degrado

Un’area archeologica di grande valore, portata alla luce di recente, che vuole diventare un museo e un luogo di cultura viva in un quartiere romano povero di spazi di aggregazione, nel Municipio XI (ex XV). Un luogo che però fatica ad esistere a causa di episodi dolosi, intimidazioni e minacce. E’ la Drugstory Gallery Portuense, al civico 317 della via Portuense, in corrispondenza del ponte delle ferrovia Roma-Fiumicino.

SANYO DIGITAL CAMERA

foto: Fabiano Asciolla

Crème & Brulée, quando l’arte di strada “brucia” d’amore

Che il sentimento d’amore sia paragonabile al fuoco, si sa. E che con il fuoco ci si possa scaldare o, al contrario, bruciare, si sa. La metafora applicata allo spettacolo di Alessio Dantignana e Valeria Pediglieri, in arte Crème & Brulée, giovani trentenni, compagni nella vita e nel lavoro, crea una inedita e geniale occasione per gustare bellezza e poesia pura attraverso una nuova contaminazione tra danza, giochi con il fuoco e clownerie.