Tag Archives: lavoro

Roma, appello della storica libreria Odradek, “aiutateci a resistere”. Al via gara di generosità

Le librerie indipendenti, si sa, non sono attività commerciali redditizie. “Sono luoghi di passione e resistenza, dove il lavoro non viene pagato come dovrebbe”. Davide Vender, proprietario insieme alla moglie Katia, della storica libreria Odradek, da 20 anni luogo di cultura e incontri nel centro di Roma (via dei Banchi Vecchi 57), ha deciso, con coraggio e umiltà, di rendere pubbliche le loro difficoltà economiche e di lanciare una richiesta d’aiuto e un appello: “Serve un rapido intervento per non chiudere i battenti. Perché privarci delle cose belle?”

“Vazapp”, il nuovo modo di vivere l’agricoltura: così i giovani tornano a coltivare la terra

Vazapp ha una missione: “Creare le condizioni ideali affinché i giovani foggiani non abbiano più bisogno di fare le valigie e abbandonare le loro terre”. Inizia così il racconto di Giuseppe Savino, classe 1981, pugliese ideatore di questa nuova realtà che si prefigge di far capire ai giovani che è meglio rimboccarsi le maniche anziché andarsene dalla propria terra. 

A Biella il primo “paesaggio sonoro” con i suoni della natura, di mestieri, sport e tradizioni

Un progetto sonoro per fissare sulla cartina geografica di Google Maps i suoni dei luoghi (e delle attività umane). Una “biblioteca sonora” dove raccogliere e conservare i suoni degli uccelli, delle acque, di antichi mestieri, tradizioni e attività sportive. Suoni che diventano parte di performance artistiche, teatrali, musicali. Tutto questo e anche di più è l’innovativo progetto Identità sonore realizzato a Biella dalla mente visionaria di Ted Martin Consoli, 27enne fonico e videomaker, accompagnato nella pratica da Anna Calamita, 28 anni, architetta paesaggista.

A Roma studenti di seconda e terza media vanno “a scuola di gelato”

Cosa ci fanno degli studenti in un laboratorio di gelateria? E un gelataio in una classe di seconda media che spiega agli alunni la tecnica di bilanciamento dei gusti? E perché ogni sabato tutti corrono verso il “Carpe diem”? A Roma esiste una gelateria che è anche luogo di formazione, creatività e progettualità. Si chiamaStrawberry fields” ed è nata nel 2011 dal sogno di Geppy Sferra.

Economia sociale: éCo, la cooperativa che aiuta a realizzare i sogni di italiani e migranti

Chi non ha un sogno nel cassetto, un progetto sociale, una idea geniale ma si sente incapace di realizzarlo, per le difficoltà pratiche che comportano o per la mancanza di competenze imprenditoriali

Roma, al mercato Trieste tre amiche si reinventano con abiti vintage e artigianato

Già l’etimologia del nome “Le Mercatanti“, dal verbo “mercatare” in latino volgare, evoca donne d’altri tempi che commerciano oggetti antichi o realizzati a mano. Scambi che hanno come protagoniste le persone e non le cose. L’incontro e la fiducia che dovrebbero costituire l’anima del rapporto tra cliente e commerciante e non il mero consumismo fine a se stesso. E’ la sensazione che coglie chi visita il nuovo stand inaugurato il 25 novembre 2016 nello storico Mercato Trieste (via Chiana, 109) di Roma, una boutique che propone abbigliamento vintage, usato, capi nuovi, borse ed accessori artigianali. Una nuova opportunità per chi ha perso o lasciato un lavoro fisso opprimente e ha voluto reinventarsi la vita in maniera creativa.

Gravi danni all’agricoltura europea se passerà l’accordo TTIP tra Usa e Ue: ecco perché

Volete che le nostre tavole vengano inondate di carni importate dagli Stati Uniti che contengono ormoni dannosi per la salute, prodotte con standard di sicurezza alimentari molto bassi? Volete che il prezzo del nostro latte venga abbattuto dall’ingresso di quello Usa o che i nostri prodotti DOC o DOP possano esserne danneggiati? Volete che i nostri agricoltori, soprattutto i piccoli, che già faticano non poco a guadagnare dalle loro attività o a difendere la qualità del cibo, scompaiano definitivamente? Se avete risposto “no” a tutte queste domande, allora forse anche voi siete contrari all’accordo commerciale TTIP: una sigla difficile da pronunciare e ostica da comprendere ma saperne di più vuol dire capire il futuro che ci si prepara, a nostre spese: se la fase di negoziazione tra l’UE e gli Stati Uniti andasse a buon fine, secondo gli esperti potrebbe portare al disastro l’agricoltura europea.