Tag Archives: associazione

“Salvare la lingua siciliana”: la mission dei giovani attivisti di “Cadèmia siciliana”

(di Patrizia Caiffa) – Una mappatura della lingua siciliana contattando i “parlanti” tramite le nuove tecnologie e i telefonini. Un Atlante interattivo on line dove si potranno ascoltare frasi e parole in siciliano. Video e strumenti didattici per i discendenti degli emigrati siciliani che desiderano ritrovare in questo modo le proprie radici. Consulenza linguistica per commercianti e imprenditori. E’ l’innovativo e ambizioso progetto per salvare la lingua siciliana (guai a dire “dialetto”) di un gruppo di giovani studenti, ricercatori e docenti dell’associazione “Cadèmia Siciliana”.

Francesco, il musicista-contadino che coltiva l’orto naturale con bio-forca e coccinelle

(di Patrizia Caiffa) – Francesco Barberio è un cantante e musicista siciliano. Suona e canta da 20 anni, insieme alla sua band, girando tutta la Sicilia orientale durante feste, matrimoni, eventi. Il lavoro non manca. Eppure Francesco ha nel cuore una semplice e antica passione che non si placa: l’amore per la terra, per i suoi prodotti sani e genuini. E preferisce vivere secondo i ritmi della natura. E’ così che, a Giardini Naxos, con vista Etna, inizia il suo “OrtoNatura“, usando sementi autoctone che coltiva con metodi naturali e sinergici.

In Toscana il rugby non ha barriere e integra bambini e ragazzi con disabilità

In Toscana, a Sieci (comune di Pontassieve, provincia di Firenze), c’è un posto dove bambini con disabilità giocano a rugby insieme a tutti gli altri. Si tratta del progetto “Aggiungi un posto in campo”,  grazie ad un protocollo d’intesa siglato due anni fa tra la Società di Mutuo Soccorso Croce Azzurra, l’Associazione Sportiva Dilettantistica Polisportiva di Sieci e Uno per tutti Onlus. Lo scopo è promuovere socializzazione, integrazione ed inclusione delle persone, con particolare riferimento a quelle con disabilità.  L’obiettivo raggiunto l’anno scorso è stato quello di far giocare a rugby  7 bambini e ragazzi con disabilità (dai 7 ai 16 anni).

Nasce in Italia il primo fumetto che ha come protagonisti ragazzi con disabilità

Four Energy heroes” è il primo fumetto ispirato a quattro allievi realmente esistenti dell’accademia di spettacolo dell’associazione onlus “L’arte nel cuore”, nota per dare vita a progetti artistici realizzati da artisti con disabilità e normodotati.  Dieci tavole a colori disegnate da Vincenzo Lomanto, sceneggiate da Luigi Spagnol insieme all’allieva dell’accademia Valeria Antonucci.

Riuscire a “crearsi” un lavoro: una innovativa proposta per i latinoamericani (e non solo)

Cercare un lavoro in Italia non è facile per un giovane italiano, figuriamoci per un latinoamericano. In genere un immigrato può accontentarsi di rispondere solo ad annunci per pulizie, colf, assistenti familiari, autista, giardiniere, portiere. Magari, invece, è laureato a pieni voti. Oppure è un genio dell’informatica, o una grande artista dei fumetti. Ci sono talenti e competenze nascoste che possono essere valorizzate per inserirsi nella società realizzando i propri sogni ed obiettivi. Per creare integrazione e non emarginare nessuno, perché le nostre comunità siano più sane, ricche, giuste ed armoniose. Qui non vale il falso luogo comune: “gli immigrati ci rubano il lavoro”, perché si insegna prima di tutto a cercarsi un lavoro in maniera creativa. Cosa che possono fare benissimo anche gli italiani. E’ la innovativa proposta della associazione onlus  S.A.L. (Solidarietà con l’America Latina), che a Roma, con il finanziamento della Regione Lazio, sta realizzando l’iniziativa “Construimos nuestro futuro” (Costruiamo il nostro futuro), coinvolgendo giovani latinoamericani.

Le bellezze di Roma passeggiando sui sette colli (e non solo)

Septimontium era una delle più antiche feste celebrate dagli antichi Romani durante il periodo di Numa Pompilio. Consisteva in una processione lungo i sette monti di Roma, appunto. Per far conoscere le bellezze capitoline sui sette colli (e non solo), da tre anni è attiva una delle associazioni culturali più vive e presenti con iniziative, incontri, visite guidate con interventi recitati: una serie di eventi originali che si svolgono ogni settimana in diverse zone della capitale, centro e periferia. b-hop ha incontrato la responsabile Federica Clementi, appassionata di musica e archeologia.